I pro e i contro di un interfono bluetooth per moto

Se sei in sella ad una moto e puoi comunicare con il tuo passeggero o con il pilota di un’altra motocicletta, stai usando sicuramente un interfono. I modelli più avanzati sono quelli bluetooth: si tratta di prodotti più nuovi, versatili e funzionali.

La caratteristica principale di un interfono bluetooth per moto è quella di poter comunicare con il passeggero o con i centauri di un’altra moto senza fili, né fastidi. Puoi scegliere se parlare solo con il tuo passeggero o anche con altri soggetti presenti su altre motociclette.

Addirittura questi prodotti possono essere collegati anche allo smartphone o al navigatore satellitare in modo da poterli utilizzare per ricevere ed effettuare le telefonate ma anche per seguire le indicazioni stradali ed evitare di perdersi così come scritto su questa guida.

I punti di forza

I punti di forza di un interfono bluetooth per moto sono molteplici. Ecco perché risultano tra i prodotti più gettonati dai motociclisti rispetto a quelli acustici o che funzionano via cavo. Cosa li rende speciali? Sicuramente sono articoli più comodi da usare perché privi di fili; inoltre con questo modello di interfono puoi parlare con più persone contemporaneamente e non solo con il passeggero della moto.

Altro comodo vantaggio di un interfono bluetooth per moto è la possibilità di poterlo collegare ad uno smartphone o al navigatore, nonché di regolare il volume del suono. E’ possibile comunicare tra una moto e l’altra anche a distanza di qualche chilometro (questa è una prerogativa dei modelli più nuovi). E se sei amante della musica puoi anche divertirti e rilassarti mentre ascolti la radio o condividi canzoni.

Prima di scegliere il prodotto che fa per te è opportuno, comunque, studiarlo per bene. E’ importante che l’interfono sia dotato di pulsanti grandi in modo che sarà facile poterli individuare mentre si è alla guida della moto o meglio ancora se ci sono comandi vocali o da remoto. Bisogna considerare che stiamo parlando di un apparecchio che useremo mentre viaggiamo sulle due ruote. La sicurezza, dunque, è il primo aspetto da dover prendere in considerazione al momento dell’acquisto.

I punti deboli

Qualche svantaggio nell’acquisto di un interfono bluetooth per moto c’è. Si tratta del peso ulteriore che sentiamo sul casco, nonché della durata della batteria. L’opzione per risolvere l’ultimo problema c’è ed quella di rivolgersi a prodotti più nuovi. Ultimamente in commercio ci sono interfoni che hanno un’autonomia che va dalle 12 alle 30 ore. Insomma una durata di non poco conto!